statistiche free weloveunict Quanto conta la media esami per trovare lavoro? - We Love Unict We Love Unict — L'università a portata di tutti

Si rincorrono molte voci su quanto sia più o meno importante la media dei voti per trovare lavoro. Una ricerca svela il mistero. Ecco quanto conta la media esami per trovare lavoro.

preparazione-esami-universitari-300x220L'Associazione Nazionale delle Università e dei datori di lavoro hanno condotto una ricerca intervistando più di 200 esperti di HR dislocati sulle varie aziende italiane. La domanda: quanto conta per voi la media esami di uno studente o un neolaureato che vorrebbe lavorare da voi.

Il 67% di loro ha dichiarato che il primo screening viene fatto proprio sulla media esami dello studente. Sembra infatti che la media sia “uno dei pochi indicatori della competenza di una persona nel portare a termine un lavoro”. Non tutti però sono d'accordo. Altri esperti indicano nel valore della media esami o del voto di laurea un indicatore non determinante. Meglio che lo studente abbia fatto diverse attività extrascolastiche che lo abbiano abituato a gestire diversi problemi contemporaneamente.

In generale possiamo dire che, se si vuole lavorare per grandi aziende internazionali, è meglio specificare la propria media esami del curriculum vitae (ma solo se superiore al 27...meglio evitare se la media è più bassa).

Discorso diverso le per StartUp, ovvero le piccole aziende solitamente fondate da persone giovani e dinamiche. In questo caso la media esami non conta molto ma si bada di più a fattori come la sopportazione dello stress, la capacità di lavorare su più progetti contemporaneamente e tutte le altre competenze trasversali che fanno di un candidato un'utile risorsa da inserire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*